Gennaio è il mese dedicato alla prevenzione del tumore al collo dell’utero. Ecco tre cose da sapere per affrontare questa minaccia con più consapevolezza.
1) È il primo cancro a essere riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come totalmente riconducibile a un’infezione, quella da papillomavirus umano (HPV).
2) Due donne su dieci non si sottopongono a screening periodici: un comportamento sbagliato che si nota in tutti i nuovi casi di tumore alla cervice.
3) È il terzo tumore più frequente nelle persone di sesso femminile e colpisce soprattutto quelle tra i 45 e i 55 anni.
Lo screening del carcinoma cervicale più preciso e avanzato è l’HPV test: un esame biomolecolare che identifica la presenza del DNA del virus.
Combinato al Pap test, è un efficace controllo per rilevare rischi e sintomi del cancro a uno stadio iniziale (e quindi più facilmente trattabile).
Scopri di più visitando:
Leave a reply